top of page
shutterstock_510170158_edited.jpg

FORMULA ZERO PROBLEMI

ZERO 

COMPROMESSI

 

Formula Zero Problemi è l'unica maniera che permette, al nostro cliente e alla nostra azienda, di eliminare qualsiasi situazione che possa comportare anche un solo "problema"; nel nostro mestiere l'incomprensione è dietro l'angolo 

IL NOSTRO METODO

Un percorso ad ingranaggi: uno dopo l'altro !

Chi si rivolge alla nostra azienda non può, per ovvi motivi, conoscere il mondo che si nasconde dietro ai sistemi di Allarme e più in generale ai sistemi di Sicurezza.

Come in tutti i settori, se le informazioni sono superficiali, si è portati a sottovalutare l'argomento (è normale). Questo significa più semplicemente, in riferimento alla nostra materia, che un sistema di Allarme è un sistema di Allarme...

Non è affatto così dal momento che dietro ad un sistema di allarme ci sono tante, tantissime variabili. Variabili che, se sottovalutate, porterebbero a  commettere un errore. Un grave errore !

IL PERCORSO
FPZ

Il sopralluogo

01

Il primo passo !

Analizzare il caso, cogliere i dettagli, capire e valutare la situazione è determinante 

La consulenza

02

Il secondo passo ! ti inviteremo nel nostro negozio e produrremo, assieme a tè, almeno alcune soluzioni. Potrai vedere e provare le nostre soluzioni, potrai vedere chi siamo e come siamo strutturati

L'installazione

03

Il terzo passo ! realizzare un'installazione perfetta e anche bella da vedere!

Rispettare ogni dettaglio utilizzando soluzioni, tecniche e prodotti adatte al luogo d' installazione (non è per tutti.....) Sinonimo di precisione e affidabilità dell'impianto.

La consegna

04

La configurazione dell'impianto è una parte fondamentale del sistema. Questa fase risulta essere particolarmente delicata; da questa ne esce un impianto ben eseguito, facile ed intuitivo. Manuali Personalizzati in e Dichiarazione di Conformità chiudono il cerchio

LA PREMESSA

Partiamo dal presupposto che ogni impianto di sicurezza ha certamente delle prestazioni ma sicuramente dei limiti ! 

Significa che, tecnicamente, un sistema di Allarme, potrebbe essere eluso. Insomma le variabili in campo sono davvero tante, compreso il modo in cui lo si utilizza o semplicemente come e quando deve intervenire difronte ad un tentativo di intrusione

CHI PAGA LE CONSEGUENZE 6 TU !

Progettare, Installare, Configurare e Manutenzionzionare un sistema di ALLARME potrebbe, agli occhi dei non esperti, sembrare semplice ! 
 
Credici, non lo è affatto !

Se non conosci non puoi sapere

Se non sai, potresti commettere diversi errori 

 

L’errore che potresti commettere potrebbe, nella peggiore delle ipotesi, essere quella di subire un Furto, un’ intrusione o un’aggressione, senza che il tuo impianto  intervenga. Non sottovalutare poi la possibilità di avere problemi (di varia natura) come Falsi allarmi, in primo luogo, guasti, rotture nonché costi di manutenzione molto più alti rispetto alle tue aspettative

In che cosa ci differenziamo ?

Chi si avvicina a questi sistemi, giustamente, cerca di prendere quante più informazioni possibili per poi decidere a chi affidare l'incarico. 

Mi fai un preventivo ?  Cosa mi proponi ? Cosa faresti se fossi al mio posto ?

La verità è  che non risulta possibile produrre un preventivo di spesa dal momento che per realizzarlo sarebbe necessario disporre di un capitolato, di un progetto e una distinta prodotti e, non per ultimo, sarebbe necessario conoscere il Livello di sicurezza che si vuole raggiungere nonchè il Budget.

Oltre a sapere il principio di funzionamento e fino a quanto si è predisposti ad eseguire opere che potrebbero essere impattanti dal punto di vista estetico.

La maggior parte degli installatori, si immedesima nelle condizioni del cliente così da formulare un preventivo/progetto pensando di proporre loro quello che farebbero se fossero al loro posto.

Scegliendo loro i prodotti, scegliendo il livello di Sicurezza, scegliendo come dovrà essere utilizzato, nonchè il Budget ! oltre a decidere se fare o meno delle opere impattanti per ottenere il risultato voluto.

Noi di SicurPro non la pensiamo affatto in questo modo !

Riteniamo debba essere l'acquirente che, dopo essere stato accompagnato all'interno di un "percorso di formazione" debba scegliere l'impianto che più incontra le proprie aspettative. Da tutti i punti di vista: tecnico ed economico, assumendosi le responsabilità che questo comporta !

bottom of page