I Ladri si evolvono piu velocemente della tecnologia ?

Aggiornato il: mag 12

NO, questo non è vero! O meglio, i sistemi di Allarme, ben progettati, ben installati e ben manutenuti possono essere certamente a "prova di Ladro".


Queste le tecniche più utilizzate dai LADRI....."meno evoluti"


  1. tecniche varie per la manomissione del "cilindretto" della porta blindata

  2. tecniche varie per l'apertura dei portoni Garage e "Basculanti"

  3. metodi vari per arrampicarsi su grondaie e/o pergole per raggiungere i piani alti

  4. "piede di porco" per scasso porte e finestre

  5. "flessibile a batteria" per il taglio di inferriate

  6. "poliuretano" per inibire il suono della sirena esterna...


Queste le tecniche più utilizzate dai LADRI....."molto evoluti"


  1. scanner per disturbi frequenze radio

  2. abbigliamento "bianco" o "nero"

  3. vernice spray

  4. abbigliamento "protettivo" ( ombrello/cartone/vestiti di pelle )


I LADRI le pensano tutte, proprio tutte......


In ogni caso noi abbiamo dalla nostra parte la "tecnologia" e questo ci permette di rimanere in sicurezza.


Naturalmente il sistema di allarme ha come obiettivo quello di rilevare un intruso e attivare le procedure di emergenza.


Ci sono 3 tipologie differenti di rilevazione:


  • Interna (all'interno delle stanze)

  • Perimetrale (porte e finestre)

  • Esterna (a bordo casa/balconi/terrazzi)

  • Esterna (recinzioni, parcheggi, interrati)

La differenza tra i vari sistemi è semplicemente quella di rilevare in tempi differenti un intruso.


Un impianto di Allarme, almeno per come lavoriamo noi di SicurPro, deve essere concordato col cliente al fine di trovare la soluzione più adatta al contesto in cui viene installato.

Questo significa fare una serie di valutazioni che tengano conto di diversi aspetti:

  • Valutazione del rischio

  • Valore dei beni da proteggere

  • Fattibilità

  • Budget

ovviamente al primo posto non si può non considerare l'aspetto più importante come la sicurezza delle persone.....


Il VERO punto da tenere in considerazione è quello di individuare chi, potenzialmente, potrebbe essere il malintenzionato attirato dalla nostra casa.


E' chiaro che nessuno potrà mai avere una risposta ma la dobbiamo trovare.


Individuare il "potenziale LADRO" ci permette di poter decidere quale impianto risulta essere il più adatto al nostro contesto.


Certamente non possiamo pensare che tutti gli impianti siano dello stesso livello e certamente non possiamo pensare di installare un impianto che preveda l'intrusione del massimo degli esperti; "il vero genio del male". E' un pò come pensare che un'automobile che vale 100.000 Euro sia adatta a tutte le situazioni.......assolutamente NO. Non è detto che la soluzione più costosa debba essere per forza la migliore, sempre.


In pratica, per rispondere alla domanda oggetto di questo articolo, un impianto di allarme ben progettato è sicuramente in grado di "fare il suo lavoro" in caso di intrusione.


In verità è tutto vero quando un impianto è appena stato installato ma, se non correttamente manutenuto tutto questo ragionamento potrebbe non essere più valido. SI perché le condizioni ambientali potrebbero cambiare, o più semplicemente un dispositivo potrebbe non essere più performante come da nuovo o altro ancora. Tutti i sistemi di allarme, di qualsiasi tipo, di qualsiasi tecnologia, di qualsiasi prezzo devono regolarmente essere verificati e controllati se vogliamo avere l'assoluta certezza del proprio funzionamento.


Se tutte queste condizioni vengono rispettate allora possiamo dire di essere al sicuro.






1,406 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti